Domande?

Chiamaci al numero
00800 02 04 06 08 (numero verde).

Domande frequenti per i medici

Che cos'è la garanzia di performance di EXOGEN?

La garanzia di performance EXOGEN garantisce la progressione della guarigione radiografica delle fratture con mancato consolidamento. Quando i requisiti del programma sono soddisfatti ma non si osserva alcuna progressione verso la guarigione, ai pazienti saranno rimborsati i costi diretti del trattamento.

Le compagnie di assicurazione coprono il trattamento con EXOGEN?

Molte compagnie di assicurazione coprono il trattamento con il dispositivo EXOGEN. Per maggiori informazioni, contattare il proprio rappresentante locale EXOGEN, richiedere una visita o contattare l'assistenza clienti Bioventus al numero 00800 02 04 06 08 (numero verde) o utilizzare la sezione Contattaci di questo sito.

I pazienti portatori di pacemaker cardiaci o di altri dispositivi impiantabili attivi possono utilizzare EXOGEN?

I dispositivi impiantabili attivi come i pacemaker cardiaci possono essere influenzati negativamente da una esposizione troppo vicina al dispositivo EXOGEN. I pazienti o altre persone in stretta prossimità durante il trattamento devono essere valutati da un cardiologo o da un medico prima dell'utilizzo del dispositivo EXOGEN.

Esistono controindicazioni all'uso di EXOGEN?

Non esistono controindicazioni note all'uso di EXOGEN.

EXOGEN può essere utilizzato in sicurezza assieme alla fissazione metallica di fratture con mancato consolidamento?

Sì. EXOGEN non presenta effetti di cavitazione né effetti termici sulle fratture con mancato consolidamento† 1920. Le prove dimostrano che il dispositivo non produce effetti indesiderati o la dislocazione dei mezzi di fissazione6.

Che cosa devo fare per preparare il paziente ai trattamenti con EXOGEN?

Il trasduttore di EXOGEN deve essere in diretto contatto con la cute; pertanto, se il paziente necessita o è portatore di un'ingessatura, sarà necessario praticare una porta per il trasduttore o creare una finestra nel gesso. I nostri specialisti EXOGEN assisteranno il medico nel posizionamento corretto della porta per il trasduttore in caso di ingessatura e nell'utilizzo della fissazione metallica nel caso fratture con mancato consolidamento. Per maggiori informazioni, scaricare la Guida alle tecniche di applicazione dell'ingessatura con EXOGEN oppure chiamare il numero 00800 02 04 06 08 (numero verde) o utilizzare la sezione Contattaci di questo sito.

Che cosa include l'unità EXOGEN?

EXOGEN è costituito da un'unità operativa principale e dal cavo collegato con la testa del trasduttore. Ai pazienti sono anche forniti una cinghia per l'applicazione, il gel ecografico e un carica batterie.

EXOGEN è in grado di trattare l'intera frattura?

Negli studi clinici condotti utilizzando il sistema EXOGEN, è stato possibile conseguire la guarigione di fratture della tibia di lunghezza fino a 6,35 cm2. L'effetto biologico del fascio a ultrasuoni si diffonde attorno all'intera sede della frattura stimolando le cellule rivolte direttamente verso il trasduttore, penetrando l'osso e stimolandone le cellule poste sul lato distante e trasmettendo onde longitudinali e di taglio attorno all'osso18.

Il trattamento con EXOGEN è efficace nel caso di fratture profonde come quelle interessanti il femore?

Nella valutazione clinica, EXOGEN ha dimostrato un tasso di successo del 92% nel trattamento delle fratture del femore con mancato consolidamento15, indicando che il dispositivo rappresenta un'ottima scelta terapeutica per i pazienti con fratture profonde.

Qual è l'efficacia di penetrazione di EXOGEN nei tessuti molli?

Il fascio di ultrasuoni di EXOGEN si espande per raggiungere un'ampiezza pari a quasi 2,5 volte la dimensione del trasduttore. In corrispondenza della sua massima ampiezza, il diametro efficace del fascio di ultrasuoni è maggiore di 5 cm e l'ampiezza terapeutica è maggiore di 3,4 cm, anche dopo aver attraversato 20 cm di tessuti molli12. Le onde a ultrasuoni di EXOGEN possono penetrare attraverso la cute e i tessuti molli per raggiungere l'osso fino a una profondità di 26,5 cm32.

Per quali indicazioni è approvato EXOGEN in Italia?

EXOGEN è indicato per il trattamento non invasivo delle fratture con mancato consolidamento accertato, ad esclusione delle fratture del cranio e della colonna vertebrale. Inoltre, è stato dimostrato che il dispositivo è in grado di ridurre il tempo di guarigione delle fratture recenti, chiuse e dislocate posteriormente della parte distale del radio e delle fratture recenti, chiuse o aperte di grado I della diafisi tibiale in soggetti con apparato scheletrico maturo, quando tali fratture sono gestite, dal punto di vista ortopedico, tramite riduzione chiusa e immobilizzazione con gesso.
  • Elevata adesione
    al trattamento21
  • +
  • Efficacia clinica
    dimostrata2-4
  • > >
  • Risultati positivi nella
    guarigione delle fratture